In Promuovi la tua opera

a cura di Laura Carbonetti

Con questo articolo concludiamo il nostro percorso tra le regole di promozione del libro auto-pubblicato parlando di socialità (non solo online) e di influencer (Trovi le prime regole nei nostri precedenti articoli.)

 

Regola n°9: Entra nei social network rispettando codici e regole del marketing per il lancio di un libro.

Twitter: saper comunicare efficacemente

– segui quelli che ti seguono;

– non tormentare la gente con il tuo libro perché Twitter è una fonte di news a carattere generale. Le informazioni da diffondere devono avere carattere universale, essere simpatiche, d’impatto e sempre aggiornate. Non è necessario mettere troppe informazioni su di te, pena non essere più seguito;

– Fai humour e lancia provocazioni (sono un motore a reazione su Twitter).

 

Facebook: promuovere il proprio libro e la propria vita da autore

– Apri una pagina Facebook riguardante il tuo libro e un profilo autore. Da autore, dovrai essere intraprendente e partecipare ai dibattiti sui forum e altri siti letterari. Invece la pagina dedicata al libro è uno spazio dove puoi invitare le persone.

Dai vita alla tua pagina e al tuo profilo, ma, come per ogni cosa, non esagerare. Ai lettori non importa se hai mangiato pesce avariato; da autore devi parlare di opere, di letteratura, di ciò che ti piace, il che non esclude la possibilità di mettere, ogni tanto, qualche foto di vacanza.

 

Google+: approfitta di Google

Si tratta sia di una community, sia di una forma semplice di blog. Ma attenzione, è supportato da Google, ed è questo l’essenziale: Google orienta naturalmente i navigatori verso Google+, anche in prima pagina. Le informazioni, le attualità essenziali della tua vita d’autore devono essere presenti su Google+ che è spesso più formale di Facebook, almeno nella forma.

 

LinkedIn e Viadeo: incontrare professionisti dell’editoria

  • Si tratta di social per professionisti che permettono di creare relazioni con i professionisti dell’editoria. Sono diventati veri e propri social network e oggi permettono la pubblicazione di articoli e la partecipazione ai forum. È importante sapere che se hai un profilo d’autore su LinkedIn o Viadeo, e se invii il tuo manoscritto a una casa editrice, ti cercheranno probabilmente su Google e la tua pagina LikedIn sarà il tuo biglietto da visita.

 

Pinterest e Instagram: condividere gli stessi interessi

  • Leader dei social di foto, non sono essenziali per gli scrittori. Tuttavia sono molto alla moda, attirano un pubblico giovane e sveglio, e che in alcuni casi può condividere interessi o affinità che convergono sul tuo libro.

 

Regola n°10: Gioca al massimo sull’influenza che hanno gli influencer, ovvero coloro che consiglieranno il tuo libro.

Lettori, blogger o booktuber per promuovere il tuo libro sono allo stesso livello di giornalisti, librai e stampa di una volta (anche se questi ultimi svolgono comunque un ruolo importante); per i libri auto pubblicati, il fulcro della promozione sta nell’opinione dei lettori e in particolare dei siti con una community e dei blogger. Une delle prime informazioni che il lettore cercherà sono gli apprezzamenti, le valutazioni, i commenti dei blogger, dei booktuber su Youtube, o dei “community manager” perché sono ruoli capaci di influenzare molto. È quindi importantissimo prenderli per il verso giusto, soprattutto anche perché non sono assoggettati a nessuna legge di mercato. Lo fanno per passione.

Ma dove trovare dei blogger?

Online troverai la classifica degli influencer più importanti e potrai conoscere la loro linea editoriale. Anche i social network sono un buon canale di informazione. E infine alcuni siti permettono di lasciare parti di libri o libri interi, come la nostra community qui su Sai Scrivere. È anche un modo per raccogliere delle critiche oggettive e “in diretta” e per non bruciarsi con un’edizione di un libro affrettata e mal preparata.

Per i blog, verifica prima quelli che sono attivi, e che siano coerenti con quanto scrivi e con la tua filosofia. Verifica anche che i blogger che hai selezionato leggano on-line (alcuni si rifiutano ancora!). Bisogna individuare anche quelli che sono propensi all’autoedizione, che sono seri e anche un po’ all’avanguardia. In questo caso bisognerà pensare a dei regali mirati e inviare il libro ad alcuni di loro, come si fa con la stampa tradizionale.

Le conferenze stampa si rivelano spesso poco efficaci perché i blogger vengono presi dall’assalto allo stesso livello dei giornalisti. Meglio contattarli tramite social network come Facebook e Twitter. Ma attenzione, la maggior parte di loro lavorano per la gloria. E allora mostrati gentile, guarda i loro blog, partecipa ai commenti e metti un like sulla loro pagina Facebook. Insomma, dai qualcosa prima di ricevere!

 

Regola n° 11: Moltiplica le strategie per far incrementare visibilità e notorietà del tuo libro.

  • Partecipa ai diversi saloni del libro. Ce ne sono tanti. È un modo per instaurare un legame con il lettore e per far parlare di te.
  • Proponi il tuo libro gratuitamente e/o mettilo in vendita su diversi siti, per farti pubblicità.
  • Vai dai librai se hai una copia cartacea del libro, poiché sono influencer di prim’ordine anche se non ti stanno troppo simpatici.
  • Sii creativo! Internet rappresenta per gli autori indipendenti una miniera d’oro di metodi efficaci per far conoscere il loro libro, il loro universo e i personaggi. Tutto sta nel saper suscitare curiosità nel lettore… Puoi, per esempio, realizzare un video anche senza grosse risorse, un’intervista in cui promuovi il tuo libro, un gioco-concorso molto popolare sul web e che serve a moltiplicare i contatti, un evento in diretta collegato in rete per aumentarne la notorietà…
  • Regalati una pubblicità promozionale nella prima pagina di un media on-line di una certa importanza. È ormai possibile farlo per gli autori indipendenti auto pubblicati su riviste on line anche di qualità. La forza di diffusione e la permanenza illimitata sui motori di ricerca come Google è impareggiabile.

 

Hai tra le mani ormai tutte le informazioni essenziali per lavorare al lancio e alla promozione del tuo libro, che sia in versione digitale o cartacea. Sei preparato anche nel caso in cui tu non disponga delle strategie di marketing di un grande editore. Speriamo che tutto ciò possa aiutarti e ti auguriamo buona fortuna per la promozione dei tuoi libri (cartacei e non), qualunque sia il modo in cui deciderai di farlo.

Recommended Posts

Leave a Comment

Contattaci

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

0

Start typing and press Enter to search