In Promuovi la tua opera

a cura di Laura Carbonetti

Proseguiamo il nostro viaggio nelle regole per la promozione del proprio libro auto-pubblicato sul web. Oggi ci concentriamo sul passaparola e l’importanza di creare una rete d’amicizie, cosa che noi di Sai Scrivere caldeggiamo sulla community. (Trovi le prime regole nei nostri precedenti articoli.)

 

Regola n°3: Sei tu autore a dover scegliere i mezzi di comunicazione per promuovere il tuo libro

Oggi ogni scrittore possiede un mezzo potente a portata di dita: i social network. Sono gratuiti ma esigono disciplina e lavoro.

· Il punto di partenza è il passaparola: è da qui che inizia la tua reputazione. Oggi molti dei tuoi amici hanno una pagina Facebook, un profilo Twitter, Pintereset o su altri social. Chiedere l’aiuto dei propri cari è norma accettata e accettabile in rete. È un aiuto solidale molto logico. Ma attenzione: se vuoi che siano i tuoi primi sostenitori, il libro li deve comunque aver convinti.

· Sarebbe utile anche farsi sostenere da qualcuno in particolare. Qualcuno pronto a incoraggiarti e che crede nel tuo lavoro, come una sorta di coach. Riuscire a vendere il proprio romanzo o saggio da soli è cosa molto più delicata che farlo vendere da qualcun altro. Questa persona può essere un lettore o un blogger. In ogni caso deve essere una persona pratica di social network, abile e che sappia usare i blog per parlare del tuo libro o di te come autore in modo sincero e non a sproposito.

· Il passo successivo è quello di accrescere la visibilità grazie ai mezzi di comunicazione on line, i quali offrono un potere di diffusione senza paragoni e non solo per il numero di lettori abbonati ma anche per la loro referenzialità sui motori di ricerca come Google. Permettono anche di avere una presenza continua in rete. Tra questi mezzi di comunicazione, i più importanti sono le riviste on line di un certo livello o i blog letterari che propongono articoli promozionali o interviste in prima pagina; è questo che ti permette di costruire le basi per una cartella stampa credibile.

 

Regola n°4: Utilizza la gratuità come motore per la promozione di un libro auto pubblicato

Permettere di far leggere gratuitamente tutto o una parte del proprio libro, è uno dei punti che provoca grandi discussioni.

L’abbondanza dei libri messi in rete, a cominciare da tutti i classici diventati di dominio pubblico, i siti come Project Gutenberg e anche le grandi case editrici che offrono decine di romanzi, saggi, poesie e biografie di qualità gratuitamente, creano un ambiente non favorevole. Come se tutto fosse o dovesse essere gratuito! Un nuovo scrittore sconosciuto, con un romanzo sconosciuto, può farsi spazio in questo universo senza casa editrice? L’accessibilità a tutta o a una parte della propria opera deve entrare a far parte del proprio piano di promozione.

La gratuità può essere un trampolino di lancio per il tuo libro. Non deve essere fine a se stessa (salvo per quelli che non vogliono campare di letteratura), ma una strategia che deve permettere ai lettori di saggiare il modo di scrivere di un autore, e all’autore di farsi conoscere.

 

Regola n° 5: Entra a par parte di un gruppo di autori e lettori per scambiare pareri, leggere, essere letto

La cosa più importante, all’inizio, è essere letto. Ad ogni costo. Non puoi vendere senza farti un nome. Non fidarti del giudizio che non sarà mai obiettivo di mogli, mariti, madri o zii.

Avere una community di lettori ti permette di testare il tuo libro e avere un parere obiettivo sul tuo romanzo, saggio, biografia, raccolta di racconti, di poesie… Dialogare e scambiare con gli iscritti a una community come la nostra di Sai Scrivere ti permetterà di vedere le cose sotto un altro punto di vista perché ti lasceranno dei feedback e perché no, dei consigli, che potrai ascoltare o no, ma che in ogni caso ti porteranno a riflettere sul tuo operato. Potrai a questo punto pubblicare in rete versioni migliorate e chiedere il parere degli stessi lettori. È un modo per farti conoscere come scrittore e per progredire grazie all’aiuto dei tuoi lettori. Ed è anche un modo per sperimentare attraverso il dialogo, la solidarietà e lo scambio, senza mettere in pericolo il tuo potenziale.

 

Non perdere i prossimi articoli sulla promozione per scoprire le nuove regole!

Recommended Posts

Leave a Comment

Contattaci

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

0

Start typing and press Enter to search