In Lettori consapevoli

Lavoro, appuntamenti, studio, impegni. La lettura, in una giornata intensa, diventa l’ultimo dei nostri pensieri. Così facendo, però, c’è il rischio di protrarre lo stesso libro per settimane, senza riuscire a concluderlo per mancanza di tempo.

In realtà il tempo ci sarebbe, ma siamo abituati a sfruttarlo in altri modi.

Oggi vi proponiamo quattro consigli per trovare il tempo di leggere.

 

Portate sempre con voi un libro: in modo da leggere durante i tempi morti, oppure sui mezzi pubblici; non vi annoierete mai. In questo caso è importante, però, saper scegliere il libro adatto, che non risenta di una lettura frammentaria.

Leggete la sera: prima di dormire è il momento perfetto per leggere. Dobbiamo solo abituarci a scegliere un libro invece di una puntata della serie tv del momento o di un film o di passare del tempo sui social. Differenziate le vostre serate.

Silenziate il telefono: in modo da evitare distrazioni. Quando siamo stanchi o pensierosi basta davvero poco per farci perdere il filo di ciò che stavamo facendo e finiremmo per concentrarci su altro (bando alle notifiche!).

Non forzatevi: se cercate di leggere anche quando siete troppo stanchi o avete molti pensieri, potrebbe essere controproducente, perché non riuscireste a concentravi del tutto su ciò che state leggendo. Rimandate al giorno dopo.

redazione
La Gazzetta dello Scrittore, blog a cura del team della redazione di Sai Scrivere.
Recommended Posts

Leave a Comment

Ciao!

Per qualsiasi informazione, domanda o suggerimento, scrivici pure qui. Ti risponderemo al più presto!