In Migliora le tue capacità di scrittura, Promuovi la tua opera, Trova un editore

Traduzione di Gloria Salvatori

Avete un’idea, ma non sapete come svilupparla per trasformarla in un romanzo per il pubblico? Ecco qualche consiglio pratico (con qualche dritta per esordire nel mondo dell’editoria).

  1. Analizzate le vostre motivazioni

Chiedetevi se il libro che avete in mente merita davvero di essere scritto. “Perché?” è L’UNICA domanda valida in questa fase. Così, questo romanzo, lascerà qualcosa ai vostri figli? Racconterà alla gente come avete superato momenti difficili? Come avete risolto questioni di famiglia? Ecco invece alcuni esempi di pessime motivazioni per scrivere un romanzo: fare soldi in fretta, vendicarsi di un ex, seguire una moda (quando avrete terminato il vostro romanzo, è molto probabile che sia già passata…).

  1. Siate realisti

È molto raro – ed è un eufemismo –, che uno scrittore esordiente riceva un anticipo di 200.000 € per il suo primo romanzo. Perciò non sperate in un miracolo del genere. Non lasciate il lavoro, se ne avete uno. Vi servirà per pagare le bollette, e vi darà tempo di finire il vostro libro – il che potrebbe richiedere uno, due o tre anni. E se ricevete un anticipo, usatelo per assumere un revisore o qualcuno che vi aiuti con le ricerche.

  1. Documentatevi

Che genere di libro state cercando di scrivere? Una biografia? Un libro-confessione? Un giallo? Una storia d’amore? Un racconto per bambini? In ogni caso, immergetevi nei classici del genere che avete scelto. Non per imitarli, bensì per individuarne i canoni. Starà a voi, poi, scegliere se attenervi ad essi o modificarli.

Informatevi anche su tutto ciò che riguarda la trama del vostro romanzo. Le ricerche vi consentiranno di fare delle descrizioni molto realistiche. Per scrivere il suo romanzo Riparare i viventi (Ed. italiana Feltrinelli, 2015), Maylis de Kerangal ha assistito a un trapianto di cuore all’ospedale Pitié-Salpêtrière di Parigi. Se deciderete che l’eroe del vostro romanzo sarà un ex alcolista in via di guarigione, sarebbe molto interessante partecipare a un incontro di alcolisti anonimi per capire come si svolge.

  1. Date la priorità alla scrittura del vostro libro

Il vostro romanzo deve diventare una vera e propria ossessione. Non dovete pensare ad altro che al vostro libro, nient’altro che al vostro libro, soltanto al vostro libro – senza per questo trascurare la vostra vita al di fuori della scrittura. Se volete approfondire o migliorare alcuni aspetti della vostra scrittura, come i personaggi, i dialoghi, il narratore, potete seguire un corso di scrittura creativa. Vi fornirà un contesto e vi costringerà a prefissarvi delle scadenze regolari.

  1. Scrivete un romanzo, anziché un libro di racconti brevi

Al giorno d’oggi, è pressoché impossibile vendere un libro di racconti brevi a una (grande) casa editrice, a maggior ragione quando si è agli inizi. È preferibile concentrarsi sul romanzo, tipologia di testo più lunga, ma più facile da vendere. Se siete affezionati a uno dei vostri racconti, potete provare ad ampliarlo per trarne un romanzo, ad esempio.

  1. Riscrivete il vostro libro prima di proporlo a una casa editrice

È raro che una casa editrice compri un manoscritto con una storia mal costruita, soltanto perché l’idea è buona. Tanto più se si tratta di un scrittore sconosciuto che sta cercando di far pubblicare il suo primo romanzo. Sappiate che dovrete riscrivere il vostro romanzo diverse volte prima di proporlo. Non inviate mai la prima stesura del vostro manoscritto appena avete messo il punto. Rivolgetevi piuttosto a un consulente letterario che vi aiuterà a migliorare il vostro romanzo. Dopo aver letto ed esaminato il vostro manoscritto, vi dirà cosa funziona, cosa non funziona e vi suggerirà delle piste di riscrittura.

Scoprite la seconda parte dei 12 consigli per scrivere (e pubblicare) il vostro primo romanzo!

 

redazione
La Gazzetta dello Scrittore, blog a cura del team della redazione di Sai Scrivere.
Recommended Posts

Leave a Comment

Ciao!

Per qualsiasi informazione, domanda o suggerimento, scrivici pure qui. Ti risponderemo al più presto!